La nuova stagione del Basket Rozzano

Parliamone insieme a Corrado Iosca Team Manager dei Lions

INT: Corrado buongiorno e grazie anche se sono solo le 7,30 del mattino…sempre così mattiniero?
CI: Devo dire di sì, la vecchiaia mi porta a dormire di meno, a parte gli scherzi amo svolgere buona parte dei compiti giornalieri nella prima parte della giornata, credo sia una questione di bioritmo.

INT: Oramai tutti sono abituati a parlare di prima del lock down e durante il lock down e soprattutto la ripartenza dopo: a questo proposito tre sintetiche considerazioni di questi momenti come si è mosso il BASKET ROZZANO?
CI: Allora prima del lock down (sembra un secolo fa) avevamo ufficializzato il mio rientro in società come Team Manager della prima squadra e ci stavamo apprestando ad entrare nel vivo della stagione che poi come sappiamo è stata cancellata. A questo punto durante il lock down ne abbiamo approfittato per consolidare la nostra posizione social: su LinkedIn abbiamo più di 1.000 followers, abbiamo avuto modo di interagire con il mondo degli appassionati di sport e non solo, fornendo consigli per l’allenamento da casa, sulle letture, sui film, entrando anche in tematiche organizzative che tutte le società sportive condividono. Devo dire che è stato un successo!! Oggi abbiamo veramente centinaia di appassionati alla nostra realtà sparsi in tutto il mondo. Il dopo lo stiamo vivendo, con le incertezze che tutti percepiamo giorno dopo giorno. Siamo al lavoro per strutturare la nuova stagione, la nostra prima squadra ha iniziato a prendere forma. Insieme a Coach Fabio Fumagalli, abbiamo incontrato i giocatori confermati: siamo direi al 90% della definizione del roster con grandi importanti inserimenti. Sul settore giovanile, una volta uscite le Disposizioni annuali FIP, abbiamo identificato le annate, i gruppi e gli allenatori. Abbiamo confermato il nostro impegno nei campionati UISP. Il progetto High School ripartirà da settembre e sono lieto di comunicare che avremo come società amiche del progetto URANIA e SOCIALOSA: anche grazie a loro avremo modo di fornire ad i nostri atleti momenti di studio e allenamenti con i migliori allenatori che hanno sposato il progetto.
Dal punto di vista commerciale e promozionale, siamo pronti a partire con la campagna 2020/2021 con una novità importante che non voglio svelarvi ora, abbiamo confermato i principali Partners come McDonald’s Rozzano, Farmacia Valleambrosia e Alboreto che ringrazio e posso già anticiparvi che RUCKER PARK (importante negozio di basket di Milano) sarà al nostro fianco. Inoltre sul fronte 3×3 stiamo parlando con La Federazione Italiana StreetBall e sono certo che troveremo un format per la futura primavera …

INT: Insomma davvero un sacco di importanti novità, complimenti. Ultima domanda cosa ti ha portato a tornare a Rozzano?
CI: Potrei risponderti con il nostro motto: “Una città, un cuore, un’anima”, che 14 anni orsono io e Sandro Lanzi decidemmo di adottare, oppure il nostro nuovo: “Uniti siamo unici “. Amo questa società amo questa città con tutte le sue contraddizioni, amo l’organizzazione, i progetti, il clima che abbiamo in società. Quindi ti rispondo ho fatto una scelta di cuore! Il nostro grande cuore bianco verde!

INT: Grazie Corrado alla prossima!

Ti potrebbe interessare anche...

Tempesta perfetta

I Lions perdono il derby

Corso arbitro FIP 2023

Se vuoi diventare arbitro, iscriviti!

All’ultimo respiro

Vittoria di corto muso (cit.)

Basket Rozzano: Le interviste #3

Intervista numero 3!